sabato 28 novembre 2009

Licenza Edilizia in sanatoria Riso Rosaria n 26

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


(PROVINCIA DI PALERMO)


CONCESSIONE EDILIZIA N° 26 DEL 26/11/2009


IL RESPONSABILE DEL III SETTORE U.T.C.


(pratica edilizia n. 21/2003)


VISTA la Legge urbanistica n. 1150/42 e successive modifiche ed integrazioni;


VISTA la Legge n. 10 del 28/01/1977;


VISTO il D.M. LL.PP. del 10/05/1977;


VISTA la Legge n. 457 del 05/08/1978;


VISTA la Legge Regionale n. 71 del 27/12/1978;


VISTA la Legge Regionale n. 70 del 18/04/1981;


VISTA la L.R. n. 4 del 2003;


VISTA La L.R. n. 7 del 2003;


VISTA la domanda del 27.10.2003 – p.llo n° 15057 e la successiva inoltrata in data 24.04.2009 con nota protocollon° 6729, presentate dalla sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956 e residente in Por Lamar (Venezuela) viaAvenida Miranda n° 17, fiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR56C65 G273D, con la quale chiede la concessione edilizia per la realizzazione di un fabbricato per civile abitazione sul lotto diterreno identificato al catasto al foglio di mappa n° 1 – p.lle nn. 669 e 246;


VISTO l’atto di Donazione del 10/09/2002, stipulato dinnanzi al Notaio Maria Antonietta Morici di Palermo, Rep. n.44067, Racc. n. 9100, registrato a Palermo il 25/09/2002 al n. 1V/3832 e trascritto presso la Conservatoria dei RR.II. il16/09/2005 ai nn. 32251/27707;


VISTI gli elaborati allegati all’istanza del 24.04.2009 – p.llo n. 6729, redatti dal Geometra Vincenzo Dionisi, iscritto alCollegio dei geometri della Provincia di Palermo al n. 3604, composti da: 1) relazione tecnica-dati metrici; 2) tavola n. 2:stralci-planimetrie; 3) piante-prospetti e sezioni.


VISTO il frazionamento del 26.01.2009 redatto dal firma del Geom. Vincenzo Dionisi, con il quale vengono stralciatele aree ricadenti nella sede stradale. Le nuove particelle che costituiscono l’esatta identificazione del lotto sono le p.lle nn.2403 e 2405 del foglio di mappa n. 1;


VISTO il parere favorevole della C.E.C., espresso in data 15/10/2009, a condizione che i portici (chiusi per i duelati) vengano riproposti in modo tale da non costituire volume;


VISTI gli elaborati grafici trasmessi in data 19/11/2009 – p.llo n. 18200, adeguati alle prescrizioni della C.E.C. di cui alparere sopra citato;



ACCERTATO che l’intervento proposto consiste nella realizzazione di un fabbricato per civile abitazione, su tre livellifuori terra (piano terra, primo e secondo) oltre uno interrato (piano cantinato), su un lotto della superficie pari a mq. 293,00 invia Garibaldi angolo via Messina, con sei unità abitative (due ogni piano), lastrico solare condominiale accessibile, e pianocantinato da destinare parte a parcheggio (mq. 147,00) e parte come locale tecnico. Il tutto con una cubatura prevista pari amc. 1.455,50 ed una superficie massima coperta pari a mq. 170,00 (al piano primo);


VISTA la dichiarazione sostitutiva di certificazione antimafia, trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26/11/2009sottoscritta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a firma della sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, con la qualedichiara di: a) “non essere sottoposto a procedimento penale per gli art. 416 bis “Associazione di tipo mafioso”, 648bis“Riciclaggio” e 648 ter del Codice Penale”; b) “non avere subito condanne con sentenza passata in giudicato per i reati di cuiagli artt. 416 bis e 648 bis del Codice penale”;


VISTA la nota p.llo n 18594 del 26/11/2009 – con la quale la ditta istante, trasmette il deposito del Genio Civile diPalermo, p.llo n° 23609 del 25/11/2009 – ai sensi della L. n° 64/74 art. 17 e Legge n° 1086/71. Dal deposito dei calcoli pressoil genio civile, risulta che: il progettista delle strutture ed il direttore dei Lavori delle strutture è l’ing. Giovan Battista Accardi,iscritto all’ordine degli ingegneri della Provincia di Palermo al n° 3695;


VISTO il parere favorevole p.llo n. 498/IP del 23/11/2009 rilasciato dall’AUSL N. 6 – Palermo – DipartimentoPrevenzione – Area Dipartimentale Igiene e Sanità Pubblica, Unità Operativa di Prevenzione n. 8 – CARINI;


VISTO l’atto di vincolo a parcheggio del 10/11/2009 – repertorio n° 49965 – raccolta n° 11944, redatto ai sensi dellaL. n. 765 e della Lr. 19/72 e ss.mm.ii., sottoscritto dalla ditta istante presso il Notaio Maria Antonietta Morici, notaio in Palermo,registrato in Palermo il 23.11.2009 al n° 1T/8925. Con tale atto viene vincolata un’area a parcheggio per una superficiecomplessiva di mq. 147,00, al piano cantinato del fabbricato.


VISTA la dichiarazione sostitutiva sottoscritta in data 24/11/2009 e trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26/11/2009sottoscritta dalla signora Riso Rosaria e dal Geometra Vincenzo Dionisi, sopra generalizzati, con la quale ai sensi delD.P.R. n. 445/2000 – articoli nn. 46, 47,75 e 76, dichiarano, ciascuno per le proprie competenze, di avere trasmesso presso la


Soprintendenza ai BBCCAA di Palermo, in data 17/06/2009 – p.llo n. 10624 del 06/07/2009 – ricevuta n. 2741/P, lo stessoprogetto che ha ottenuto il parere favorevole della C.E.C., relativo l’intervento di concessione edilizia, e che dalla data dellaultima integrazione trasmessa alla Soprintendenza ai BBCCAA, sino alla data odierna, sono decorsi oltre 120 giorni, senzarichiesta di integrazione o sospensione da parte della Soprintendenza ai BBCCAA., intendendo il parere della soprintendenzaai BBCCAA assentito, come previsto dall’articolo 46 della Legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004.


CONSIDERATO che per l’intervento richiesto, sono dovuti gli oneri concessori, predisposti dal tecnico incaricato eritenuti congrui dall’U.T.C., di cui alla nota p.llo n. 18290 del 20.11.2009, aggiornati sino alla data di Agosto 2008.


Gli oneri concessori dovuti, ammontano complessivamente ad 24.147,44, cosi suddivisi: a) 12.822,96 per oneri diurbanizzazione. b) 11.324.48 per costo di costruzione.


Relativamente agli oneri di urbanizzazione risulta trasmessa con nota p.llo n. 18594 del 26.11.2009, il pagamento della 1°rata, versata con bollettino postale n. vcy 0899 del 24/11/2009, pari ad 2.564,59;


Le restanti 4 (quattro rate), di eguale importo pari ad 2.564,59, per oneri di urbanizzazione dovranno essere pagate entro 6(sei) mesi dal pagamento della prima rata;



Relativamente al costo di costruzione risulta versato il pagamento della 1° rata, con bollettino postale n. vcy 0900 del24/11/2009 pari ad 3.397,34;


Le restanti 2 (due) rate del costo di costruzione dovranno essere pagate entro le seguenti date: 1) 3.397,34, entro un annodalla data di inizio dei lavori; 2) 4.529,79 entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ultimazione dei lavori e comunque primadel rilascio del certificato di agibilità/abitabilità.


VISTO il bollettino di pagamento di 516,00 per diritti di segreteria – n. vcy 0901 del 24/11/2009;


VISTA la polizza fidejussoria n. M0991265600 del 20.11.2009 stipulata presso l’agenzia della FONDIARIA S.A.I. spa diCapaci – n° 948, a garanzia degli importi residui degli oneri concessori pari ad 18.185,51, con scadenza il 20.01.2014;


VISTO il P.R.G. approvato con D.A. n. 83/1977;


VISTO IL P.R.G. ed i relativi emendamenti adottato con Delibera n. 33 del 01/08/2007;


VISTA la dichiarazione p.llo n. 18594 del 26.11.2009, resa dal Geom. Vincenzo Dionisi, sopra generalizzato, che gli elaboratidi progetto prodotti sono conformi al disposto delle vigenti disposizioni di cui alla Legge n° 13/89 e successivo DM n° 236/89;


Per tutto quanto sopra;


RILASCIA

fatti salvi i diritti di terzi,


alla sig.ra Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, residente in Por Lamar (Venezuela) via Avenida Miranda n° 17, efiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR 56C65 G273D, laconcessione edilizia per la realizzazione di un fabbricato per civile abitazione, su tre livelli fuori terra (piano terra, primo esecondo) oltre uno interrato (piano cantinato), su un lotto censito al catasto terreni al foglio di mappa n. 1 – particelle nn.2403-2405, della superficie pari a mq. 293,00 posto ad angolo fra la via Garibaldi via Messina. Il fabbricato prevede sei unitàabitative (due ogni piano); un lastrico solare condominiale accessibile e piano cantinato da destinare parte a parcheggio (mq.147,00) e parte come locale tecnico. Il tutto con una cubatura prevista pari a mc. 1.455,50 ed una superficie massima copertapari a mq. 170,00 (al piano primo).


Tale concessione viene rilasciata in conformità al progetto allegato che ne fa parte integrante e sostanziale del presenteprovvedimento e sotto l’osservanza dei regolamenti comunali di edilizia e di igiene e di tutte le disposizioni vigenti, nonchédelle prescrizioni di cui al parere della C.E.C..e dei citati nulla osta e pareri e delle seguenti prescrizioni:


L’INIZIO DEI LAVORI È SUBORDINATO:

A) Alla trasmissione presso questo U.T.C. della convenzione con la ditta specializzata ed autorizzata per ilconferimento in discarica degli inerti, come disposto dalla Circolare della Provincia Regionale di Palermo, protocollon. 891/Ass.ore del 26/10/2006, ed articolo n. 192, comma 1 del D.Lgs. 152/2006 (testo unico ambientale);


B) Alla trasmissione presso questo UTC del D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva) dell’impresa edile


realizzatrice, come disposto dalla Circolare del Ministero del Lavoro e politiche sociali, del 22 dicembre 2005, n. 3144;


C) Alla trasmissione del progetto per il risparmio energetico in ottemperanza alla normativa vigente in materia;


D) Alla sottoscrizione del progetto degli impianti tecnologici dalle ditte esecutrici come previsto dal DM n. 37/2008;


E) Agli adempimenti di cui alla legge 2/2/1974 n. 64 per le opere in cemento armato, e a quelli previsti dalle vigentinorme antisismiche;


si specifica altresì che:


- Nessuna modifica può essere apportata al progetto senza autorizzazione/concessione comunale, pena le sanzioni di cui allaL.R. 37/85 e L. 47/85 e ssmmii;


· Debbono essere fatti salvi, riservati e rispettati tutti i diritti di terzi;


· Le opere dovranno avere inizio entro un anno dal rilascio della presente ed essere ultimate e rese abitabili entro tre anni dalloro inizio, pena la decadenza;


· Nel cantiere deve essere esposta una tabella indicante numero, data e oggetto della concessione, le generalità delproprietario, del progettista, del direttore del Lavori, e dell’assuntore dei lavori, come prescritto dalla L.R. 37/85;


· Il cantiere sui lati prospicienti spazi pubblici deve essere chiuso con assiti e delineato con segnalazioni anche notturne.


L’eventuale occupazione di suolo pubblico dovrà essere preventivamente autorizzata;


· E’ vietata la manomissione dei manufatti dei servizi pubblici, la cui presenza dovrà essere segnalata subito all’Enteproprietario;


· La presente concessione dovrà essere custodita sul luogo dei lavori ed esibita al personale di vigilanza e di controllo delComune, autorizzato ad accedere al cantiere, come prescritto dalla L.R.37/85;


· E’ prescritta l’osservanza di tutte le disposizioni di legge e regolamenti vigenti in materia, anche se non richiamate nelpresente provvedimento;


· Le violazioni e le inosservanze delle norme vigenti o di quanto prescritto con la presente concessione saranno punite comeprevisto dalle L.R. 71/78 e 37/85 e L.47/85;


Si autorizza l’apertura al cantiere.


Il Responsabile del I servizio


Arch. Sergio Valguarnera


Il Responsabile del III Settore


Arch. Sandro D’Arpa


SI CERTIFICA

Su conforme relazione del messo comunale, che la presente concessione è stata pubblicata all’albo pretorio, ai sensi dell’art.37 della L.R. 71/78 per 15 giorni consecutivi, dal ………………….. al ………………... e che contro la stessa ………..… sonostati presentati opposizioni o reclami.


Isola delle Femmine, ………………….. Il Segretario Comunale Dr. Manlio Scafidi


La sottoscritta Riso Rosaria, nata a Palermo il 25.03.1956, residente in Por Lamar (Venezuela) via Avenida Miranda n° 17, efiscalmente domiciliata in Isola delle Femmine (Pa), Via Roma n° 150, codice fiscale: RSI RSR 56C65 G273D, DICHIARA diobbligarsi all’osservanza di tutte le condizioni della presente concessione cui essa è subordinata e pertanto consente e vuoleche la presente venga trascritta a favore del Comune di Isola delle Femmine contro essa stessa dichiarante, esonerando ll’uopo il Signor Conservatore dei RR.II. di Palermo da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo.


Isola delle Femmine, ...........................


IL CONCESSIONARIO


(Rosaria Riso)












*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori


*“Spazi Chiusi” dell’arch D’Arpa


*“Spazi Chiusi” dell’arch D’arpa circolare 53969 09/03


*Art 10 legge 47/85 Opere Precarie
*
Art. 17 della legge 28 gennaio 1977 n. 10 Opere precarie




* Albert


ROS sequestrano 15 milioni di beni ai mafiosi tra Palermo Cinisi Carini Isola delle Femmine


Acqua in bocca


Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori


IO non ho PAURA


Architetto D'Arpa Sandro conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore Tecnico


D’Arpa e Dintorni




ABBBBBUSIVISMO Edilizio Ordinanza 75 Callea moglie del Sindaco Portobello



ABUSIVISMO EDILIZIO Ordinanza 70 RISO ROSARIO



ABusivismo edilizio Pino Ciampolillo



CONDONO EDILIZIO CORTE COSTITUZIONALE SENT 54/09



Cristiano Bevilacqua: L’urbanistica nella sua evoluzione









*SANATORIA Decreto AA BB CC (sblocca istanze)


L.R. 4/03 articolo 20 circolare











Licenza Edilizia 21 Spanò Giuseppe



LICENZA EDILIZIA BRUNO ROSARIO GRECH



LICENZA EDILIZIA GIAMBONA



Licenza Edilizia in Sanatoria 20 Prefabbricati Nord



Licenza Edilizia in Sanatoria 22 Bruno Salvatore



Licenza Edilizia in sanatoria 23 Russo Caterina



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA DI LORENZO EMANUELE



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA DI LORENZO PIETRO



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA GAMBINO GIOVANNI



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA GAMBINO GIOVANNI



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA MAZZOLA ANTONINA



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA RIZZO PROVVIDENZA



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA RIZZO ROSALIA



LICENZA EDILIZIA IN SANATORIA VASSALLO ANTONIETTA



LICENZA EDILIZIA IN VARIANTE CARDINALE ORAZIO


Licenza Edilizia in Sanatoria 27 Fardella Maria

Licenza Edilizia in sanatoria Riso Rosaria n 26

LICENZA EDILIZIA LA FATA MARIA ANTONIA



LICENZA EDILIZIA LO BELLO /RALLO



LICENZA EDILIZIA POMIERO



LICENZA EDILIZIA SCALICI GIUSEPPE






LICENZA EDILIZIA TINNIRELLO



MONITORAGGIO ABUSIVISMO EDILIZIO



ORDINANZA N 57 13 OTTOBRE 2009 VINCOLI URBANISTICI



ORDINANZE U.T.C Lucido,Bruno,Romeo,Crivello,Bologna,Caltanisetta,Rubino



P.R.G. normativa Approvazione Adozione PRG



Ripristino stato dei luoghi FORESTA Caterina



SENTENZA VERANDA ISOLA DELLE FEMMINE

Nessun commento:

Posta un commento